News

Nuova stagione alla Solfatara di Pozzuoli

Al parco naturalistico più suggestivo, si riparte con percorsi sensoriali tra vaporiere e gusto

solfatara-di-pozzuoli solfatara-di-pozzuoli

Nuova stagione alla Solfatara di Pozzuoli

Dopo una primavera in compagnia delle coinvolgenti e preparatissime guide, entrate da tempo in una sorta di mistica simbiosi con gli antri roventi e affascinanti, piccole imperfezioni sulla crosta terrestre che hanno contribuito ad enormi, spesso catastrofici, cambiamenti strutturali nel nostro pianeta, ritornano le passeggiate tra le vaporiere della Solfatara di Pozzuoli nell’oasi naturale dei vulcani attivi.

[I biglietti sono già disponibili a questo link]

Trekking notturno e cena in terrazza alla Solfatara di Pozzuoli

La nuova stagione alla Solfatara di Pozzuoli

Ripartiamo, dunque, sabato 17 giugno con una camminata tra le dimore del Dio Vulcano nell’incanto delle serate estive a partire dalle 19,30.

Per un’ora e mezza, leggende, racconti ed esperimenti, nutriranno la nostra curiosità, ma per riempire il nostro stomaco sarà disponibile un menù preparato grazie all’ausilio della geotermia.

La cena si terrà sulla Terrazza della Solfatara, location mozzafiato nel bosco, con un buffet variegato e adatto a tutti.

 [scopri il menù dopo la foto]

solfatara-di-pozzuoli

Il menù

Bocconcino di mozzarella avvolto da verdure di stagione grigliate.

Lasagna classica napoletana con “polpettine” fritte.

Coppa di maialino nero casertano cotto nel suo sugo con contorno di scarole ripassate in padella con olive di Gaeta, uva passa e pinoli.

Crostata con crema e fragoloni.

Vino Falanghina in purezza, acqua e pane.

Menù Vegetariano

Bocconcino di mozzarella avvolto da verdure di stagione grigliate.

Lasagna Vegetariana (senza polpettine o carne).

Polpettone di verdure con contorno di friarielli.

Crostata con crema e fragoloni.

Vino Falanghina in purezza, acqua e pane.

Menù per ragazzi

Bocconcino di mozzarella.

Pizza vari gusti.

Coca cola.

Costo parcheggio visita e cena: 30 euro per gli adulti, 15 euro i bambini e sarà gratuito per quelli dagli 0 ai 5 anni.

La serata è a numero chiuso e le prenotazioni dovranno pervenire entro -e non oltre- il 14 giugno, confermate entro 48H con l’acquisto dei biglietti direttamente presso la biglietteria del Vulcano Solfatara oppure al seguente link [https://goo.gl/mftBUo],  in maniera sicura direttamente nel sito web del Vulcano Solfatara biglietti, on line (o, in alternativa, con bonifico bancario anticipato) o prenotare i posti telefonicamente, via mail a geotermica@solfatara.it o usando il modulo nella homepage di www.vulcanosolfatara.it..

Per informazioni sul pagamento con bonifico bancario è possibile contattare la Segreteria della Solfatara: 081 5262341 o info@solfatara.it.

 

Qualche notizia sull’Oasi della Solfatara

solfatara-di-pozzuoli

Solfatara di Pozzuoli

Come gli esperti ci spiegano, stiamo parlando sicuramente di uno dei gioielli più ammalianti di tutta la sezione dei Campi Flegrei, uno snodo di quaranta aperture incandescenti che si affacciano verso l’azzurro cielo campano e rendono una testimonianza millenaria di storia che li ha celebrati e maledetti.

Intorno ai vulcani possiamo infatti visitare monumenti e palazzi di interesse storico e archeologico quali l’Anfiteatro Flavio, l’Acropoli di Cuma, le Terme di Baia, il Tempio di Serapide.

Non solo storia intorno ai vulcani

Questa successione naturale ha creato, in un’estensione di circa 33 ettari, un percorso di grande interesse naturalistico, dove la serafica sensazione di una passeggiata lontani dalla città, viene corroborata dall’avvicendarsi di una numerosi e strabilianti ecosistemi a sé stanti. Dalle fumarola, le mofete e i vulcanetti di fango, possiamo soffermarci e ristorarci nelle zone boschive o di macchia mediterranea, scoprendone anche le peculiarità faunistiche, geologiche e botaniche.

Durante la visita sono altresì osservabili dei fenomeni connaturati al luogo: la condensazione del vapore acqueo e l’impressionante rimbombo del suolo, il quale si può ascoltare semplicemente lasciando cadere un masso a terra anche da un’altezza non troppo elevata, questo grazie alle micro cavità prodotte dai gas nel terreno poroso.

Le principali attrazioni turistiche sono: la Fangaia, la Bocca Grande (ovvero la fumarola principale), il Pozzo dell’acqua minerale e le vecchie Stufe (saune naturali).

Nuova stagione alla Solfatara di Pozzuoli
Fonte: https://www.eventa.it/eventi/pozzuoli/festeggiamo-lestate-trekking-notturno-guidato-con-cena-in-terrazza

 

Leave a comment

Your email address will not be published.


*