News

La Dinamo Sassari è Campione d’Italia!

Si è concluso ieri il campionato italiano di basket, al termine di una lunghissima serie di playoff. Tra semifinali e finale si è visto un basket ai massimi livelli, tra overtime, gare 7 vive fino all’ultimo secondo, serie di partite del tutto imprevedibili.

Alla fine, è la Dinamo Sassari del Banco di Sardegna la squadra a salire sul tetto d’Italia, per la prima volta in una finale di campionato, per una partita e un trofeo che puzza già di leggenda per la società e per un’isola intera, che ci credeva, ma che non osava sperare.

Davanti alla Dinamo uno scoglio ostico come la Grissin Bon di Reggio Emilia al PalaBigi, altra società rivelazione del campionato, che ha giocato un campionato e dei playoff straordinari: fucina di talenti italiani (e non), come Polonara, Della Valle, Cinciarini, non ha sbagliato un colpo, eliminando Venezia, e spingendo la Dinamo nell’angolo per più di una volta. Era successo nelle prime due partite reggiane, in cui la squadra del coach Menetti aveva portato a casa due facili vittorie contro un Banco che sembrava aver esaurito le energie in quella fantastica gara 7 agli overtime contro Milano, indiscussa favorita del campionato da tanti anni a questa parte.

Poi la ripresa, faticosa, fatta di momenti altissimi e bassissimi, e che si poteva interrompere già in gara 6, quando invece Sassari riuscì a imporsi al terzo overtime su una Grissin Bon mai doma. E infine ieri, in una partita folle e incomprensibile, in cui la squadra di Meo Sacchetti è scesa con le gambe molli registrando il tempo più disastroso nella storia di una finale (21-4 per Reggio nei primi minuti).

Ma, quando sembrava finita, ancora una volta la squadra gioiello di Sassari è risorta dalle ceneri, “un’araba fenice” come la definisce un emozionato presidente Sardara al termine del match, capace di ribaltare la partita parziale dopo parziale, dominando, sbagliando, e infine superando la Grissin Bon a un minuto e mezzo dalla fine, di due, minuscole, ma gigantesche lunghezze. È 73-75.

Shane Lawal, Jerome Dyson, un fantascientifico Logan che nel quarto tempo vince le partite da solo, e un Sanders monumentale che vince l’MVP (miglior giocatore dei playoff), sono i nomi dello scudetto e del triplete, senza dimenticare i vari Brooks, Brian Sacchetti, De Vecchi, Formenti, il sardo Chessa…

E sono loro gli uomini a portare a Sassari, insieme a Coppa Italia e a una Supercoppa, uno scudetto storico che ricorda tanto lo scudetto del Cagliari Calcio di Gigi Riva nel 1970.

Per una sera la Sardegna è l’isola del basket, e da Piazza Italia di Sassari a Piazza Unione Sarda a Cagliari, i festeggiamenti sono durati tutta la notte, con le bandiere che possono finalmente sventolare i quattro mori per un grande successo sportivo.

Come nei migliori film…

 

Ti è piaciuto l’articolo? Lascia un commento!

4 Comments on La Dinamo Sassari è Campione d’Italia!

  1. Che rimonta ragazzi, un partitone! Go dinamo!

  2. Questo è lo sport che i veri sportivi aspettano di vedere. Una gara ad armi pari dove tutto ciò che importa è la strategia. Bravi!

Leave a comment

Your email address will not be published.


*