News

José González torna in Italia per una data in autunno

José González

Dopo 8 anni di silenzio è arrivato quest’anno Vestiges & Claws, terzo disco solista di José González caratterizzato da un’innata delicatezza e un accentuato intimismo con risvolti ritmici sempre interessanti.

José González è un artista svedese nato nel 1978 da una famiglia argentina fuggita dal Paese a causa della dittatura militare.  Cresciuto nella stimolante cittadina di Göteborg ha ascoltato per tutta l’infanzia musica folk, raggae e latina. Dopo un’adolescenza trascorsa a suonare con band del luogo come bassista, cantante e chitarrista, nel 2003 ha inciso il suo primo 7″ e Veneer il suo primo album solista.

Lo stile

Lo stile di José González è caratterizzato dal quasi esclusivo impiego della chitarra con accordatura aperta e dalla voce magnetica ed elegante.  Le musiche originali lasciano spesso spazio a cover come Heartbeats dei suoi amici The Knife, Love will tear us apart dei Joy Division e Teadrop dei Massive Attack. Il secondo disco, In our Nature, risale al 2007 e ha definito ancor meglio lo stile intrecciato delle armonie vocali e della chitarra. González suona dal 1998 anche nel duo Junip assieme all’amico e collega Tobias Winterkorn accompagnandosi a una serie di turnisti in fase di registrazione e in tour.

Vestiges & Claws

José Gonzàlez arriverà in Italia per un’unica data autunnale il 18 novembre per presentare Vestiges & Claws, pubblicato lo scorso febbraio a 7 anni dal suo ultimo disco. Stilisticamente il nuovo lavoro non include nessuna significante svolta nel suo stile ma conquista con la sua ammaliante eleganza e semplicità un po’ aliene in questo momento in cui il rumore, l’elettronica e le sovraincisioni sono le vere protagoniste del trend musicale.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*