News

Il Bello d’Esser Brutti: il Tour di J-Ax

La trasformazione di Alessandro Aleotti nel personaggio che oggi tutti conoscono come J-Ax, avvenne già in giovanissima età. J-Ax, probabile abbreviazione di “Joker A(le)x”, cominciò molto presto la sua attività nel mondo del rap, di cui scrisse testi già da ragazzino; inoltre si cimentò da subito nel campo del freestyle.

Il suo esordio nel mercato risali al 1992, quando il primo singolo vide la luce grazie all’amico Albertino di Radio Deejay.
È Natale, questo il nome del singolo, era l’esordio non solo di J-Ax, bensì degli Articolo 31, band nata già nel 1990 e che passò alla ribalta del panorama musicale italiano coronando il sogno del suo frontman: produrre e pubblicare album hip hop in italiano.

L’album arrivò nel 1993, con il nome di Strade di Città. Il disco, divenuto un prodotto cult della generazione e del sound anni ’90 in Italia, pone le basi dello stile che diverrà inconfondibile sia per gli Articolo 31 che successivamente per il J-Ax solista.
Anticonformista, scanzonato, pungente nella sua ironia, segna l’inizio di un’epoca d’oro del rap in Italia, genere da sempre relegato a modeste nicchie di appassionati.

Da lì una serie di album accolti con grande apprezzamento, da la Messa di Vespiri, Nessuno, fino alla grande svolta della loro carriera con l’Italiano Medio, che li consacra tra i gruppi più amati e seguiti sul territorio nazionale.
Nel 2006 gli Articolo 31 si sciolgono, e da lì inizia la carriera da solista di J-Ax, il membro più carismatico e popolare del gruppo.

Nemmeno il rischioso passaggio dalla band al lavoro da solista riesce a opacizzare il successo: il primo album Di Sana Pianta riscuote grande apprezzamento. È una nuova giovinezza quella del rapper milanese, che singolo dopo singolo, riempie le arene in cui si esibisce, colleziona partecipazioni importanti e riconoscimenti (come il Best Italian Act nel 2007).

Collabora con gli altri rapper del panorama, tra cui Fedez, i Club Dogo, ma anche con artisti come Nina Zilli, Jovanotti, Pino Daniele; è stato persino uno dei giudici di The Voice.

È del 2015 l’ultimo album Il Bello d’Esser Brutti, da cui prende il nome l’omonimo tour che partirà da Marzo.
Tour che, c’è da aspettarselo, si prepara ancora una volta al bagno di folla.

Di seguito tutte le tappe:

12, 13 e 14 marzo Roma, Atlantico Live
17, 18 e 19 marzo (SOLD OUT), 14 (SOLD OUT), 15 (SOLD OUT) e 16 aprile Milano, Alcatraz
21 marzo San Biagio di Callalta (Tv), Supersonic Music Arena
30 marzo Firenze, Obihall
2 aprile Bologna, Estragon
18 aprile Napoli, Casa della Musica

Acquista ora il tuo biglietto qui!

Leave a comment

Your email address will not be published.


*