News

Gli Uriah Heep nel Reggiano

Un amore lungo quasi 50 anni ormai, quello tra gli Uriah Heep e la musica.

La band nacque nella Londra degli ultimi anni ’60, nel bel mezzo della grande storia del rock britannico, con la cui storia va a braccetto. Prima The Stalkers, poi gli Spice, gli Uriah Heep presero forma e nome attuali nel 1969: Uriah Heep non è altri che uno dei personaggi di Dickens in David Copperfield.

Mick Box, David Byron, Newton, Hensley, Napier: una formazione di cui oggi rimane solo Mick Box, e che a cavallo degli anni ’80 vide il gruppo cambiare pezzo dopo pezzo per poi rimanere immutato fino ad oggi.

Da quel primo Very ‘eavy… very ‘umble del 1970, sono seguiti oltre 45 anni di musica senza mai uno scioglimento, e un palmares di altri 23 album che non sembra ancora vicino alla parola fine.

Gli Uriah Heep sono una band heavy progressive, che associa la durezza di un sound metal all’aspetto progressivo, sperimentale, di una musica in continua evoluzione. Senza essersi mai trasformato drasticamente negli anni, lo stile della band di Mick Box si è adattata ed evoluta sempre restando al passo con i tempi.

Il loro capolavoro è considerato Demons & Wizards, del 1972, di cui ripropongono spesso in concerto i grandi classici, ma ancora oggi i nuovi album riscuotono successo. Un esempio è l’acclamato Into The Wild del 2011, e l’ultimo lavoro in studio uscito nel 2014, Outsider.

Quest’estate gli Uriah Heep tornano in concerto in Italia, prima in una data a Udine e poi il 1 Agosto al Lido Po di Boretto, in provincia di Reggio Emilia, dove ogni estate ha luogo un gran concerto con i grandi gruppi rock della storia.

Negli anni precedenti i Jethro Tull, gli America, e quest’anno sarà la volta della straordinaria band di Mick Box.

 

Acquista il tuo biglietto!

 

Ti è piaciuto l’articolo? Lascia un commento!

2 Comments on Gli Uriah Heep nel Reggiano

  1. Quanto mi piaceva The Lizard!

Leave a comment

Your email address will not be published.


*