News

Blind Guardian in Tour nel 2015

Li chiamano i Bardi di Krefeld da una vita, loro. Forse per uno dei loro cavalli di battaglia di maggior fama, The Bard’s Song, forse per il loro stile che ricorda così tanto i bardi, i cantastorie di un altro tempo, catapultati oggi nell’era moderna.

Sono i Blind Guardian, il quartetto tedesco originario appunto di Krefeld, che si unirono con qualche avvicendamento tra l’86 e l’88. Il loro nome prende le mosse da The Guardian of the Blind, brano ispirato al celeberrimo romanzo IT di Stephen King.
Lo zoccolo duro della formazione è costituito dal frontman Hansi Kursch, e i chitarristi André Olbrich e Marcus Siepen, accompagnati attualmente da Hemke e Courbois rispettivamente alla batteria e al basso.

Il successo vero arrivò per i Blind Guardian negli anni ’90, prima con Tales from the Twilight World, e poi con Somewhere Far Beyond. Il gruppo tedesco è celebre anche per il perfezionismo e la cura che contraddistingue i loro album, mai troppo ravvicinati tra loro per ottenere il massimo livello di qualità.
Nel 1995 la loro fama era già solida in ambito internazionale, e la band era riconosciuta come una tra le migliori del metal tedesco. Nightfall in Middle-Earth e A Night at the Opera, del ’98 e del 2002, furono solo la riconferma del loro successo.

Lo stile è smaccatamente Speed e Power Metal, caratterizzato da chitarre veloci e dall’utilizzo dell’overdub, tecnica di sovrapposizione degli strumenti che contribuisce a pompare i suoni conferendone epicità.
La particolarità dei Bardi di Krefeld è difatti il ricorso al mito, con il loro classico mix di gloria e maestosità, associato al dramma e alla storia. Negli anni ’90 la loro ispirazione fu trainata dall’universo fantastico di Tolkien, tra le atmosfere del Signore degli Anelli e del Silmarillion; ma trassero una quantità di spunti anche dalla letteratura di Stephen King, come dalle guerre del passato.

Tutto questo, unito all’utilizzo del canto corale, allo stile delle copertine e dei temi, li rende una band molto amata in Europa e in America, con un carattere e un’identità inconfondibili.
Per questo motivo, quando dopo una lunga pausa è stato annunciata l’imminente uscita dell’ultimo album, la fermentazione dei fan è schizzata alle stelle.
Il tour del 2015 attraverserà tutta l’Europa, approdando anche in Italia.

Ancora una volta sarà possibile vedere ai giorni nostri gli ultimi bardi sopravvissuti al corrodersi dei secoli.

Di seguito tutte le date:

5 maggio Milano, Alcatraz
6 maggio Roma, Atlantico

Acquista qui il tuo biglietto!

Ti è piaciuto l’articolo? Lascia un commento!

Leave a comment

Your email address will not be published.


*