News

Milo Manara al Comicon di Napoli

La chiamano la “nona arte”. Il fumetto è un media ricco di storia, autori, stili diversi, eppure ancora oggi vive, se non di vero e proprio pregiudizio, perlomeno di scarsa conoscenza.

Eppure, all’ombra di forme d’arte più blasonate, il fumetto d’autore gode di un’ampia palette di sfumature e correnti, e gode di una dignità artistica di enorme rispetto con dei picchi di altissima caratura qualitativa.

Uno dei più importanti esponenti italiani del settore è Milo Manara, fumettista di Lusan del ’45, con una carriera e una produzione vastissime.

L’11 Aprile è cominciata a Napoli la mostra dedicata interamente a lui: l’esposizione è allestita al PAN, il Palazzo delle Arti di Napoli, e si chiama Le Stanze del Desiderio. Il tema della mostra è proprio il percorso artistico di Manara, che si snoda dalle prime vignette storiche e biografiche, alle opere popolari, fino ai grandi successi che l’hanno lanciato direttamente nell’Olimpo dei grandi fumettisti europei. Anche i suoi rapporti di amicizia con personaggi del calibro di Federico Fellini, così importanti nell’evoluzione artistica del fumettista, sono rappresentati nella mostra.

Le tavole esposte saranno oltre 120, di cui varie inedite e arricchite da prestiti di collezionisti; la sensualità delle forme femminili e del tratto dei disegni sono state la fortuna e il marchio di fabbrica di Manara, e saranno evidenti nel corso della mostra.

Ma non finisce qui.

La mostra del fumettista italiano si inserisce infatti nel Napoli COMICON 2015, la XVII edizione del Festival Internazionale del Fumetto che si svolgerà presso la Mostra d’Oltremare a partire dal 30 Aprile al 3 Maggio.

In quest’occasione Manara sarà il Magister del Festival, l’ospite più importante che assurgerà al ruolo di un ipotetico “presidente” dell’evento. Il fumettista inoltre presidierà il polo più importante della fiera, presentando la sua opera inedita Caravaggio. La tavolozza e la spada, con cui ripercorre fedelmente la storia, non romanzata, di Michelangelo Merisi, il più grande pittore del Seicento Italiano.

Si prospetta un Comicon ancora più ricco e affollato rispetto agli anni precedenti, con la presenza di un immenso Milo Manara a dar luce e dimensione all’intero evento.

 Ti è piaciuto l’articolo? Lascia un commento!

Leave a comment

Your email address will not be published.


*