News

Festa dei Giovani a Jesolo per il bicentenario di Don Bosco

L’1 e l’8 Marzo il comune di Jesolo, centro di circa 25000 abitanti in provincia di Venezia, ospiterà un doppio evento dedicato ai giovani. Il 1 Marzo avrà luogo la Festa dei Giovani vera e propria, mentre una settimana più tardi sarà la volta dell’evento dei ragazzi, pensato per i più giovani, tra i 10 e i 14 anni.

Entrambi gli appuntamenti sono organizzati dal Movimento giovanile salesiano del Triveneto. I salesiani sono una congregazione religiosa che vide la luce nel 1859, fondata per mano di Don Giovanni Bosco, personaggio d’indiscussa importanza storica in nome del quale oggi si sono diffuse in tutto il mondo un enorme numero di organizzazioni, specialmente scolastiche.

Don Bosco riveste infatti non solo un ruolo di grande rispetto nell’economia religiosa, ma è un soggetto che per lungo tempo e tutt’oggi è considerato un punto di riferimento per la moderna pedagogia.
La filosofia della congregazione salesiana è inscindibile proprio dagli insegnamenti e dagli scritti di Don Bosco, che predicavano l’importanza non solo della devozione alla preghiera e agli istituti cattolici, ma anche e soprattutto quella del gioco e del divertimento.

Il doppio evento che a inizio Marzo sarà protagonista a Jesolo, nasce proprio in seno a questa filosofia.
Il tema sarà la celebre frase di Don Bosco “Io e te faremo tutto a metà”, detta a Michele Rua, che avrebbe poi assunto il significato di un ipotetico passaggio di testimone al giovane Michele, primo successore del fondatore dei Salesiani; quest’anno inoltre l’evento coincide con il bicentenario dalla nascita di Don Bosco, avvenuta nel 1815.

La formula del doppio evento sarà costituita da un mix di attività che spaziano dal tema religioso a quello dell’espressione. Otto mostre che rimarranno allestite per tutta la settimana rappresentano le fasi più importanti della vita del santo, cui seguiranno workshop, presentazioni da parte di ospiti come don Angel Fernandez Artime, il decimo successore.

L’8 Marzo, in occasione dell’evento dedicato ai ragazzi più giovani, saranno organizzati giochi in spiaggia e attività di gruppo secondo lo stile giocoso dell’istituto.
Ci si aspetta già da ora un notevole flusso di partecipanti: si pensa a circa 10mila, con centinaia di persone tra animatori, tecnici e artisti.

Ti è piaciuto l’articolo? Lascia un commento!

Leave a comment

Your email address will not be published.


*