News

Seminario con Angaangaq Angakkorsuaq, sciamano della Groenlandia

Angakkorsuaq, sciamano della Groenlandia

Sempre più persone ci chiedono di corsi e giornate dedicate allo spirito, al potenziaento delle proprie eenergie e come abbattere lo stress. Abbiamo quindi fatto una ricerca sul web e abbiamo trovato Angaangaq Angakkorsuaq, di cui vi suggeriamo un interssante seminario:

Serata d’incontro e seminario intensivo con Angaangaq Angakkorsuaq, sciamano della Groenlandia

L’intenzione: come cambiare noi stessi e il nostro mondo consapevolmente

Dentro di noi abbiamo tante energie. L’energia più forte è la sessualità, perché crea nuova vita. Al secondo posto c’è l’intenzione. Possiamo volere molte cose – sia buone sia cattive; questo dipenderà dal nostro stato interiore di equilibrio e di pace.

Angaangaq

Angaangaq Angakkorsuaq, sciamano, guaritore, cantastorie e portatore del Qilaut (tamburo a vento) è un Anziano degli eschimesi Kalaallit nell’alto nord della Groenlandia – Kalaallit Nunaat. Viene da una famiglia con una lunga tradizione di guaritori; fin dall’infanzia è stato preparato da sua nonna e da sua madre. Il suo nome significa “l’uomo che assomiglia a suo zio”. Nel 2004, è stato nominato dalla sua famiglia come Sciamano.

Angaangaq, con gli insegnamenti, i canti e le cerimonie antichi del suo popolo, ma soprattutto con la sua presenza, ti aiuta a trovare quell’equilibrio dentro di te che ti rende più consapevole di te stesso. Perché pace, amore e bellezza possono iniziare solo nel cuore di ognuno di noi, cambiando consapevolmente la nostra intenzione.

  • Costo della serata: € 20
  • Costo del del seminario (senza vitto/alloggio):
    1 giornata: € 150
    2 giornate: € 290

La serata è il 30 settembre mentre il seminario  sarà l’1 e 2 ottobre a Villa Buri a Verona.

Per informazioni:
Contatto: Adelgunde Müller: adelgunde.mueller@icewisdom.com
Telefono: +39 331 106 0263

E’ necessaria la registrazione.

www.icewisdom.com

Altro su Angaangaq:

Nel 2009 adempì al suo compito di celebrare il ritorno del Fuoco Sacro in Groenlandia. Durante questa cerimonia che durò 3 giorni, Akkaaraq gli conferì il titolo “Grande Sciamano”.
“Uncle” (Zio), come viene spesso chiamato, supera i confini che separano le culture e le religioni. Il suo lavoro lo ha portato in 5 continenti e in oltre 60 Paesi del mondo, tra cui Sudafrica, America del nord, America del sud, Asia, l’Artico europeo, Russia e Siberia.

Angaangaq integra le tradizioni di guarigione e le conoscenze degli antichi insegnamenti eschimesi nei suoi cerchi, seminari intensivi e negli Aalaartiviit (le cerimonie tradizionali della capanna sudatoria). Parla in congressi e convegni su temi inerenti all’ambiente, al cambiamento del clima e ai problemi degli indigeni. Il suo impegno per l’armonia interculturale è largamente riconosciuto.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*