News

Roma. Balthus in mostra alle scuderie del Quirinale e a Villa Medici.

Roma. Balthus in mostra alle scuderie del Quirinale e a Villa Medici per un doppio appuntamento dedicato alla sua arte e fruibili sino al 31 gennaio.

Balthus

Roma celebra con una strepitosa mostra monografica il pittore francese di origine polacca Balthasar Klossowski de Rola, in arte Balthus  scomparso 15 anni fa all’età di 93 anni.

La vita

Parigno di nascita Balthus fu figlio di un noto critico d’Arte e di una pittrice russa. L’infanzia del pittore trascorse in giro per l’Europa tra Berlino, Berna e Ginevra, rientrando a Parigi solo nel 1924.  Durante un viaggio in Italia nel 1926 Balthus fu ammaliato dai maestri del rinascimento italiano, in particolare dalla composizione di Piero della Francesca che marcò in maniera indelebile il pensiero figurativo del giovane francese.  Un mix di suggestioni andarono ad arricchire i punti di riferimento di Balthus come la metafisica, il realismo magico e la nuova oggettività tedesca che lo aiutarono a partorire una incredibile staticità, marchio di fabbrica della sua produzione. Nel dopoguerra la pittura iconografica si concentrò prevalentemente su scene di nudo e giovani fanciulle in momenti di intimità. Dal 1961 Balthus lavorò a Villa Medici per un prestigioso incarico in qualità di direttore dell’accademia di Francia durato 17 anni che gli permise di approfondire la tecnica del disegno su esempio dei toscani del ‘300.

Le mostre

Balthus è stato uno dei più enigmatici e originali maestri del ‘900 e fu ampiamente ispirato dalla capitale romana durante gli anni della formazione del suo pensiero artistico. La raccolta presente nelle mostre comprende circa 200 opere tra fotografie, quadri e disegni provenienti da varie collezioni pubbliche e private; visitandola si può analizzare il suo percorso artistico diviso in due esposizioni, una a Villa Medici dedicata alle opere realizzate durante la sua permanenza a Roma che mette in luce il suo stile dall’uso dei modelli alla fotografia, l’altra alle Scuderie del Quirinale con un’affascinante retrospettiva che ruota attorno alle sue opere più celebri.

Compra il tuo biglietto QUI!

Leave a comment

Your email address will not be published.


*