News

MADE Expo – Milano Architettura Design Edilizia

made-expo-2015

A breve distanza dall’Expo 2015 di Milano, torna a far parlare di sé un altro Expo, sempre in quel del capoluogo lombardo, alla fiera di Rho.
È il MADE Expo, la speciale fiera dedicata ad architettura, design ed edilizia, che non per caso anticipa da vicino il fermento dell’altra Expo: a partire dal 2013 la fiera si svolge infatti ogni due anni, proprio per beccare nel 2015 la concomitanza con l’evento che dovrà portare a Milano più di 30 milioni di persone.

Il MADE, acronimo che racchiude i macrosettori tematici della fiera, non ha certo la risonanza mediatica della fiera cugina all’insegna dell’alimentazione, ma presenta comunque elementi di notevole interesse.

L’evento è pensato per i professionisti del settore. Architetti, designer, imprenditori, costruttori, commerciali, rivestitori, trovano nel MADE una piattaforma che da un lato è un trampolino di lancio per nuove idee, dall’altro una piazza in cui le idee e i capitali possono circolare.
Uno dei paradigmi della fiera è difatti quella di mettere in contatto professionalità diverse stimolando il dialogo tra di esse e in particolar modo con le istituzioni. Le figure, altamente qualificate, avranno modo di vagliare nuove opportunità di business e costruire progetti finalizzati al rilancio del settore.

Il Made Expo comincia il 17 Marzo, e sarà organizzato in quattro diverse aree tematiche costituite da altrettanti padiglioni:
a. Costruzioni e Materiali
b. Involucro – Serramenti
c. Interni e Finiture
d. Software, Tecnologie e Servizi

Oltre alla specializzazione, un altro punto chiave della fiera milanese sarà costituito dall’internazionalizzazione. Sebbene da un lato l’obiettivo sia quello di propugnare il marchio Made in Italy, saranno presenti un gran numero di soggetti provenienti da tutto il mondo e l’obiettivo è quello di dare un più ampio respiro, specie in termini di export, ai protagonisti dei vari settori.
Il tutto avverrà con un mix di convegni, esposizioni e momenti dedicati alle relazioni tra privati e istituzioni.

Uno dei temi più importanti di quest’edizione del MADE sarà quello inerente alle nanotecnologie. I nuovi strumenti della nanotecnologia sono difatti sempre più importanti per l’edilizia, e con grandezze infinitesime, permettono un’evoluzione dei materiali i quali diventano più “intelligenti”.
Le conseguenze più interessanti sono quelle che le nanotecnologie possono apportare in termini di sostenibilità ambientale, efficienza produttiva, energia e lotta all’inquinamento.
In attesa dell’Expo 2015, un primo momento di grande fervore per Milano e per l’Italia.

Ti è piaciuto l’articolo? Lascia un commento!

Leave a comment

Your email address will not be published.


*