News

La memoria ritrovata, i grandi Maestri in mostra a Cagliari

Arriva a Cagliari una sensazionale mostra dal titolo “la memoria ritrovata” in cui potrete ammirare La muta di Raffaello Sanzio, l’Arlésienne e il Giardiniere di Vincent Van Gogh, un meraviglioso San Giovanni Battista del Guercino e altre opere importanti.

La mostra sarà inaugurata oggi 15 luglio alle ore 11 presso la Cittadella dei Musei a Cagliari nelle carceri di San Pancrazio ed  è un’evento importantissimo per l’estate Sarda. All’inaugurazione si potrà accedere solo per invito e saranno presenti Dario Franceschini, il presidente della regione Pigliaru e altre personalità di spicco.  La memoria ritrovata è una collezione che riunisce oltre un centinaio di opere trafugate che sono state recuperate dal Comando tutela del patrimonio culturale in un’indagine internazionale. la chiusura è prevista per il 15 ottobre. Il curatore della mostra è il sovrintendente ai Beni culturali della Sardegna Marco Minoja che ha studiato l’allestimento e l’organizzazione assieme ai suoi collaboratori; la regione Sardegna si è accaparrata l’occasione unica di esporre questi tesori per 3 mesi consecutivi con apertura al pubblico dal martedì alla domenica, dalle ore 9 alle 19.

Sono presenti in mostra – spiega il comunicato – alcuni capolavori per la prima volta esposti in Sardegna, tra cui il celebre ritratto “La Muta” di Raffaello, “Il giardiniere” di Vincent Van Gogh, “La Sacra Famiglia appare a San Clemente” attribuito a Giambattista Tiepolo e “Frutta su un tavolo” di Paul Gauguin.*

*Fonte: Localgenius

6 Comments on La memoria ritrovata, i grandi Maestri in mostra a Cagliari

  1. Maria Antonietta // July 15, 2015 at 7:06 am // Reply

    Appena trovato questo articolo su Fb. Come mai non si sapeva nulla? Grazie per l’informazione, andrò questo pomeriggio

  2. Mi hanno girato questo articolo or ora, ma che notizia bomba! Grazie!

  3. Sta girando su twitter, quindi è vero?

  4. Alessandra C. // July 15, 2015 at 7:26 am // Reply

    Non ho capito perché nessno l’ha pubblicizzata è uscita solo la notiza sull’Unione e poi qualcosina sul Web. Quindi grazie per la diffusione di questa notizia. Ora capisco anche che le carceri di San Pancrazio non sono un ambiente molto capiente ma questa mancnaza di informazione è davvero allucinante. Comunque bravi voi eh!

  5. Valeria P. // July 15, 2015 at 7:28 am // Reply

    Per la serie le cose che non ti ho detto. E quando dovevamo saperlo, il 16 ottobre? meno male che esiste il web e i blog…. che vergogna. La mostra poi sembra importantissima..

  6. Interessante!!!!

Leave a comment

Your email address will not be published.


*