News

Bettie Page, regina delle pin-up, in mostra a Bologna

Dal 29 agosto al 29 settembre sarà fruibile a Bologna la mostra dedicata a Bettie Page che negli anni '50 stravolse il ruolo della donna nella società

Bettie-Page-Collection

In un momento in cui la società americana, fortemente patriarcale, promuoveva l’immagine della donna come angelo del focolare, lo sguardo sbarazzino con frangetta nera e il corpo mozzafiato di Bettie Page l’hanno resa promotrice della libertà sessuale attraverso la fotografia erotica.

Per anni ho avuto la coda di cavallo fin quando un giorno mi son fatta la frangia che da qual momento non ho più tolto.  Dicono che sia il mio marchio di fabbrica.

La vita

Nata a Nashville nel 1933 Bettie Page si laurea in Arte e si sposa col compagno di classe. La sua si presenta come la classica vita da sogno di una ragazza americana fin quando nel 1949 divorzia e si trasferisce a New York. L’anno successivo Jerry Tibbs la nota in spiaggia  e le fà realizzare il suo primo book fotografico. Dai primi Camera Club, foto di nudo artistico, Bettie passa rapidamente alle copertine delle riviste come Wink e Titter. Nel 1951 vende le sue foto per corrispondenza realizzando anche una serie di filmati 8 e 16 mm su commissione in cui Bettie e altre ragazze interpretavano scene di sodomizzazione. Durante queste riprese il fotografo Klaw scattò le foto più iconiche della modella aumentando la sua fama sino a farla diventare nel 1955 la coniglietta di Playboy del mese di gennaio. Poi l’oblio fin quando nel 1987   il fumettista Dave Stevens ha modellato sulla sua figura la donna del suo eroe, Cliff Secord. Da lì una nuova scalata al successo che l’ha riportata sulla cresta dell’onda sino alla morte avvenuta nel 2008.

Mi fà sentire bene sapere che le persone si interessano ancora a me… Ho tantissimi fans nelle nuove generazioni che mi scrivono per dirmi che sono la loro fonte di ispirazione.

La mostra

La mostra è composta da una collezione di 75 fotografie, molte delle quali inedite e sarà fruibile nella Galleria Ono Arte Contemporanea sino al 29 settembre; gli scatti racconteranno la vita della più celebre pin-up della storia. La consapevolezza del suo corpo, la bellezza e la grinta di Bettie Page hanno polverizzato l’idea della donna-bambola all’interno dell’industria dell’ intrattenimento trasformandola di colpo in una protagonista.

I was never the girl next door.

Leggi anche Vivian Maier in mostra al Man di Nuoro

1 Comment on Bettie Page, regina delle pin-up, in mostra a Bologna

  1. Il mio MITO!

Leave a comment

Your email address will not be published.


*